Patologia irreversibile

Home Su

 

PATOLOGIA IRREVERSIBILE.

Sfogliando un mensile di atletica, ho rivisto la cosiddetta "foto di ieri", anno 1984, quando, neofita della corsa su strada, muovevo ... i primi passi. In quella fotografia rivedo i miei idoli: Bettiol, Pizzolato, Arena e tanti altri campioni, che hanno fatto epoca e che lasceranno un segno tangibile nella storia dell'atletica. Metto a fuoco per un attimo quei momenti e cerco di rivivere le sensazioni di allora, quando, con un gruppetto di amici, ovviamente affetti come il sottoscritto, da "sindrome podistica" ci recavamo puntualmente di buon'ora al Parco di Monza, ogni domenica mattina, in funzione della preparazione alla mitica maratona. Si ..., la "maratona di Monza", unica nel suo genere per via del percorso da ripetersi ben quattro volte, tutto all'interno del famoso parco. Un'interminabile rettilineo finale, gremito da autoritÓ e da un chiassoso e caloroso pubblico, ti portava in dirittura del traguardo, posto vicino al vecchio mulino. Restando in tema, Ŕ doveroso sottolineare, che di acqua ne Ŕ passata ..., ma la voglia di correre, di misurarsi con gli altri e l'emozione che provo ancora oggi sul nastro di partenza, tra i nuovi e vecchi runners, Ŕ rimasta la stessa di sempre.

UN NOSTALGICO "LAMBRO RUNNERS".

 

 


Associazione Sportiva Dilettantistica ATLETICA LAMBRO MILANO
Via E. Folli, 8 - 20134 Milano

Luogo di ritrovo presso AFGP Centro Padre Piamarta -Via Pusiano, 52 - 20132 Milano, tutti i giovedý (o quasi) dalle ore 21.45
Telefono: 02 8323782 - Fax: 1782735702
Posta elettronica: info@atleticalambro.it

C.F. 97260060153
Codice IBAN: IT 97 H 01030 20600 00000 2162764